L’ igiene professionale consiste nella rimozione del tartaro dai denti con uno strumento detto ablatore. E’ uno strumento NON tagliente che attraverso onde ad ultrasuoni distacca il tartaro dalle pareti dei denti. Il tartaro consiste in calcoli o una patina dura , non rimovibile dallo spazzolino, generata dai batteri della bocca sfruttando la sporcizia generata dopo un pasto e non rimossa efficaciemente lavandosi i denti.

 

La “pulizia”o presso lo Studio Dentistico si esegue percio’  per rimuovere periodicamente il tartaro che inevitalbilmente si forma nelle zone piu’ nascoste della bocca e che altrimenti sostiene infiammazione della gengiva, recessione di gengiva e osso di sostegno del dente, esposizione della radice dentale, sanguinamento, sensibilita’ dentale dovuta alla recessione delle gengive, in casi gravi mobilità dei denti.

Le manovre di igiene orale domiciliare costanti (lavarsi con lo spazzolino e il filo interdentale o scovolino ed eventuali colluttori) unitamente all’ablazione del tartaro periodica in Studio sono manovre indispensabili per chiunque al fine di prevenire la PIORREA.